Enfance-vieillesse

par virginielebrun

Susanna_Tamaro

Portrait de Susanna Tamaro

Susanna Tamaro a écrit quelque chose de très beau sur la comparaison et la relation enfance-vieillesse:

L’infanzia e la vecchiaia si assomigliano. In entrambi i casi, per motivi diversi, si è piuttosto inermi, non si è ancora-o non si è più-partecipi della vita attiva e questo permette di vivere con una sensibilità senza schemi, aperta. E’ durante l’adolescenza che comincia a formarsi intorno al nostro corpo un’ invisibile corazza. Si forma durante l’adolescenza e continua a ispessirsi per tutta l’età adulta. Il processo della sua crescita somiglia un po’ a quello delle perle, più grande e profonda è la ferita, più forte è la corazza che si sviluppa intorno. Poi pero con il passare del tempo, come un vestito portato troppo a lungo, nei punti di maggiore uso inizia a logorarsi, fa vedere la trama, ad un tratto per un movimento brusco si strappa. In principio non ti accorgi di niente, sei convinta che la corazza ti avvolga ancora interamente finché un giorno, all’ improvviso, davanti a una cosa stupida senza sapere perché ti ritrovi a piangere come un bambino.

« Quand nous sommes enfants ou vieux, nous sommes sans défense.
On se forge une carapace à l’adolescence qui s’épaissit à l’âge adulte. Puis à force, comme un vêtement qui s’use, on la perd, sans s’en rendre compte puis on se met alors à pleurer pour rien. »
Qu’en pensez-vous?

Susanna Tamaro:
Née en 1957
Auteure très connue en Italie
Va’ dove ti porta il cuore (1994) dont est extrait ce passage est une oeuvre très connue.
Première oeuvre: La testa tra le nuvole qui a eu le Prix Elsa Morante.
2009: Il grande albero

Publicités